Generatori per trattamento corona


Le stazioni di carica per il trattamento corona sono alimentate e regolate tramite generatori serie GET12 a singolo o a doppio circuito.

Caratteristiche generatori GET 12 e 12 D

L'apparecchiatura consiste di un banco a leggio in robusta lamiera verniciata che contiene:
  • dispositivi elettrici e elettronici di:sezionamento, comando e controllo
  • inverter di potenza
  • filtro EMC adatto ad ambienti industriali
  • sistema di raffreddamento ad aria

Collegamenti elettrici con la stazione di scarica:

Con connettori per facilitare istallazione e manutenzione

Comandi:

Istallati su un unico pannello. Sono anche inclusi i comandi di marcia/arresto della ventola di aspirazione dell'ozono
Le funzioni del trattamento corona e la programmazione dei parametri utente sono accessibili tramite tastiera

Visualizzazione dati e messaggi operativi :

su LCD e retro-illuminato scelta tra 12 lingue possibili.

Inserimento/rimozione del materiale da trattare:

Facilitato mediante comando manuale che accosta o allontana gli elettrodi dai rulli

Segnalazione anomalie/allarmi:

Tramite avvisatore acustico.

Sicurezze

I generatori GET 12 e GET 12 D sono equipaggiati di sistema di sorveglianza delle principali funzioni della stazione di scarica.

Anomalie che fermano la stazione e ne impediscono il riavvio:
  • Apertura dei portelli o dei cassoni elettrodi.
  • Rottura, arresto o eccessiva diminuzione della velocità di spostamento del materiale trattato.
  • Assenza o insufficienza del flusso di aria/ozono nel circuito di aspirazione.
  • perforazione delle guaine di silicone o di altro materiale dielettrico.
  • anomalie nel circuito di alta tensione.
Inoltre, il sistema rileva, gestisce e segnala, interrompendo il funzionamento fino al ripristino delle condizioni normali in caso di:
  • Malfunzionamento della tastiera.
  • Sovraccarico e/o riscaldamento dell'inverter.
  • Eccessivo abbassamento della tensione di rete.
  • Distacco di connettori elettrici.

Caratteristiche generatore GET 12D

Oltre alle caratteristiche elencate sopra, il generatore GET 12 D a doppio circuito:
  • è provvisto di due circuiti uguali e separati per il comando indipendente di due trasformatori alta tensione nella stazione di scarica
  • può attivare e regolare le scariche elettriche sui due lati di un trattatore bilaterale in alternativa può attivare e regolare le scariche elettriche su di un unico rullo nei trattatori unilaterali con due barre di elettrodi.


Opzioni

  • Pannello comandi remotato.
  • Indicatore luminoso di stato (colonna luminosa).
  • Trasformatore adattatore tensione di rete (nel caso del GET 12 soltanto: il leggio misurerà 750x350x1170 mm con un peso di ±130kg).
  • Predisposizione comandi remoti optoisolati.
  • Funzionamento ad intermittenza pilotato da segnale esterno.
  • Riduzione automatica della potenza a basse velocità di linea (ad es. inizio e fine di una bobina).
  • Accensione/spegnimento automatici con messa in movimento/ arresto materiale + abilitazione esterna.
  • Scambiatore di calore o condizionatore.
  • Diverso colore del banco a leggio (GET 12) o dell'armadio (GET 12D).




Specifiche tecniche
Generatori per trattamento corona
GET 12 e GET 12D


GeneratoreGET 12GET 12D
Dimensioni LxPxH mm:750x350x1050890x530x2000
Massa:74kg circa230kg circa
Colore:Banco a leggio: RAL 7035 bucciatoArmadio: RAL 7035 bucciato
Verniciatura:Polvere epossidicaPolvere epossidica
Temp. ambiente massima consentita:50°C50°C
Grado di protezione:IP43IP43
Alimentazione:3 Fasi + Neutro caricabile + Terra (PE) 400/230Va.c. 50Hz oppure 60Hz3 Fasi + Neutro caricabile + Terra (PE) 400/230Va.c. 50Hz oppure 60Hz
Potenza massima inverter, modelli:K3 = 3000VA
K4 = 4000VA
K5 = 5000VA
K3 = 3+3kVA
K4 = 4+4kW
K5 = 5+5kVA
Frequenza di uscita:Da 20kHz a 50kHz circa, regolata automaticamente al variare delle condizioni operative.Da 20kHz a 50kHz circa, regolata automaticamente al variare delle condizioni operative.
Potenza aspiratore collegabile:Un aspiratore da 0,55kW a 3kW, secondo la stazione di scarica abbinataDue aspiratori da 0,55kW a 3kW, secondo la stazione di scarica abbinata