Trattamento corona bilaterale

Stazioni compatte e flessibili, adatte per aumentare il grado di bagnabilità di alcune zone dei film plastici non conduttori tramite trattamento corona bilaterale.

Vantaggi:
Buon rendimento anche ad alte velocità e/o su materiali speciali grazie alla grande superficie di aderenza del materiale sul cilindro di trattamento.

Costruzione:
Prevalentemente in acciaio inox e alluminio. Potenza applicabile fino a 24kVA (TCU 20).

.Barre di elettrodi:
protette in un cassone con microinterruttore di sicurezza e sezionabili a seconda delle esigenze di lavoro. A basso consumo, quindi con risparmio energetico e riscaldamento minore, prolungano la vita del rivestimento del cilindro di trattamento.

Gli involucri di protezione degli elettrodi sono muniti di portello di ispezione apribile e possono essere allontanati dai rulli di trattamento per facilitare l'inserimento del materiale. Dei microinterruttori di sicurezza esterni monitorano l'apertura dei portelli e dei box elettrodi.

Traslazione:
La parte mobile si muove su guide a ricircolo di sfere con azionamento pneumatico.

Apertura e chiusura:
comando dal quadro per facilitare l'incorsamento e per bloccare l'accesso alla zona di scarica durante il funzionamento.

Aspirazione:
Aspiratori esterni e doppia cappa di aspirazione ad alta efficienza si prendono cura dell'ozono prodotto del raffreddamento mediante duye aspiratori di potenza fino a 3 kW che possono essere forniti separatamente o già montati sulla stazione di scarica.

Vedere anche:

Paragone specifiche tecniche
Brochure TCB 10 - 12 - 15
Brochure TCB 20

Cliccare sulle immagini per i dettagli tecnici su ciascun prodotto

Trattamento corona bilaterale
TCB 10 - 12 - 15
Trattamento corona bilaterale TCB 20
TCB 20